Innovazione - 16.10.2019

L’acciaio Pittini approda nel porto più grande d’europa

Il porto di Rotterdam sceglie la vergella del Gruppo Pittini per l’ampliamento dello scalo olandese.

Sbarchiamo a Rotterdam, la seconda città più importante dei Paesi Bassi.
Oltre ad essere un’importante meta europea, questa città ha uno dei più grandi e famosi hub portuali al mondo, preceduta solamente da Singapore e Shanghai.

Il porto olandese, costruito nel 1325, è situato sulle rive del fiume Nieuwe Maas, in corrispondenza dell’estuario del Reno e della Mosa nel Mare del Nord.
Lungo oltre 40 chilometri, si compone di varie sezioni urbane e logistiche, con una posizione geografica strategica che lo rende un punto di transito ideale tra il continente europeo e le altre parti del mondo.

L’ultimo ampliamento effettuato si chiama Maasvlakte II e contiene il primo container terminal a emissioni zero e completamente automatizzato di proprietà della compagnia danese APM.

La realizzazione di questo progetto è avvenuta attraverso il cliente tedesco KrampeHarex, leader nel settore delle infrastrutture per la realizzazione di strade e ponti, con le sue fibre d’acciaio derivanti dalla lavorazione della vergella basso carbonio del Gruppo Pittini.

Questo materiale è stato impiegato nella costruzione della pavimentazione stradale. Le fibre infatti offrono alta resistenza, elevata qualità e velocità nella posa su grandi aree come in questo caso.